Seleziona una pagina

Per una volta esuliamo dalle tecniche per accrescere i propri fan su Facebook per trattare un argomento un po’ tabù, sicuramente poco educato e anche potenzialmente pericoloso. Nonostante si tratti di una pratica illegale, a tutti è venuta almeno una volta la curiosità di sapere se il proprio partner parli con qualcun altro su Messenger o cosa faccia nella vita quel vecchio amico dal profilo blindato: come spiare Facebook è infatti una delle ricerche più frequentemente effettuate sui motori, nel tentativo di togliersi quella sete di curiosità senza precedenti che i social sembrano averci regalato.

Spiare i contatti su Facebook: è possibile?

Innanzi tutto rispondiamo alla prima domanda che viene in mente: ma è davvero possibile spiare qualcuno su Facebook per leggerne le conversazioni e studiarne il profilo? Alcuni dicono si tratti di leggende urbane, invece confermiamo: spiare un profilo Facebook non solo è possibile, ma anche piuttosto semplice se si sa come fare, ed esistono diversi metodi per farlo.

Le app per spiare Facebook

Il primo metodo, quello più diffuso e immediato, è rappresentato senza dubbio dalle app per spiare Facebook. Si tratta di applicazioni o programmi che permettono di leggere messaggi e studiare i comportamenti di un determinato profilo Facebook a diversi livelli: queste possono essere app mobile da installare sul cellulare della persona che vogliamo monitorare, sia esso Android o iOS, oppure programmi utilizzabili da desktop. Molte di queste applicazioni sono dedicate al monitoraggio dei minori sul web per controllare sia gli utenti con i quali entrano in contatto, sia le ore che passano sui dispositivi, oppure al controllo del cellulare da remoto in caso di furto, ma altre sono create proprio con lo scopo di spiare le chat e i profili di altri (che, lo ricordiamo, è una pratica illegale). Tra queste troviamo Qustodio, Cerberus, iKeyMonitor, mSpy. Si tratta sempre di app a pagamento.

I software di keylogging

Esiste poi tutta una categoria di programmi che possono essere installati su device mobile o desktop e che creano un record di tutte le password inserite nei vari profili, compreso quello Facebook. Questi software possono essere nascosti sul computer della persona che vuoi spiare per venire a conoscenza delle credenziali dei servizi utilizzati.

Siti online gratuiti

Un po’ per sopperire alla richiesta di metodi di spionaggio, un po’ per chiarire alle persone l’incredibile quantità di informazioni che senza pensare condividono online, sono stati creati siti nei quali è possibile inserire un Facebook ID o l’url del profilo per ricercare ciò che è pubblico, quindi chiunque sul web, anche chi non è tra i nostri amici, può vedere. Molti sembrano non funzionare al momento a causa di cambiamenti nel graph di Facebook; tra questi Stalkscan, Stalkface e Mirkojax.

Phishing

I metodi di spionaggio del profilo Facebook non vengono messi in pratica solo da utenti curiosi, ma anche da veri e propri criminali che sottraggono i dati ai legittimi proprietari per ottenere l’accesso ai profili per scopi poco nobili. La tecnica più usata è quella del phishing: messaggi e email spesso sotto forma di richieste di aiuto, link malevoli, offerte imperdibili e vincite improbabili o inviti ad approfondire amicizie e relazioni, nei quali vengono chiesti i dati sensibili dell’utente. Questi possono portare anche alla violazione del profilo Facebook.

Ora sai come spiare Facebook, ma questo non significa sia un’attività nella quale lanciarsi: la privacy è una faccenda seria e – a parte i casi di monitoraggio di minori sul web – non esistono scusanti per una pratica del genere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi