Cos’è TikTok?

Copertina articolo cos'è Tik Tok

Tutti ne parlano, tutti ne scrivono e tutti si cimentano con dei video. Di cosa parliamo? Di TikTok, la trending app del momento che ha conquistato le nuove generazioni e si è ormai affermata sul mercato come una vera e propria moda social. Ma cos’è TikTok? È un social pericoloso per i più giovani o solo una nuova piattaforma per aspiranti influencer?

Se tanti si sono già affermati su questo canale e sono molti i brand che hanno iniziato a fare il pieno di follower, per molti questa applicazione, erede legittima di Musical.ly, è ancora un mistero. Scopriamo allora insieme che cos’è TikTok e perché sta avendo così tanto successo, soprattutto tra i più giovani!

Attenzione! Anche se tanti scrivono Tik Tok o Tic Toc, la dicitura corretta è TikTok!

Da Musical.ly a TikTok

Per chi non lo sapesse TikTok è una applicazione che permette ai suoi utenti di guardare e creare brevi video musicali amatoriali all’insegna del divertimento. Sviluppata nel settembre 2016 dalla società ByteDance, TikTok è una piattaforma social che dalla Cina, paese in cui è conosciuta anche col nome di Douyin, si è diffusa in tutto il mondo.

Se vi state chiedendo chi ha creato questa app i nomi che balzano agli occhi sono quelli di Alex Zhu e Luyu Yang. I due, in realtà, nel 2015 avevano dato vita a Musical.ly, una piattaforma che univa musica e video e che puntava su un target preciso: gli adolescenti.

Il successo iniziò ad essere evidente e così arrivarono i primi investitori. Fra questi l’azienda cinese ByteDance che decise di acquistare Musical.ly e, fondendola con una sua app, diede vita a TikTok come noi lo conosciamo oggi.

Sapevi che ByteDance è una società cinese operante nel settore informatico con sede a Pechino e fondata da Zhang Yiming nel 2012?

Luyu Yang, TikTok doveva essere un social educativo

Forse non tutti sanno che Luyu Yang, istrionico imprenditore di TikTok, insieme al suo socio Alex Zhu, inizialmente voleva dare vita ad una piattaforma che fosse meramente educativa. L’idea alla base era quella di permettere a dei professionisti di caricare dei video dove venivano spiegate della precise attività. Il format però stancava gli utenti e fu solo a quel punto che Yang e Zhu decisero di cambiare rotta!

Gli utenti principali? I più giovani

Ma tornando alla domanda originaria, ossia cos’è TikTok, possiamo dirvi che questa applicazione social è la più diffusa tra i membri della Generazione Z, ossia quella composta dai giovanissimi nati tra il 1997 e il 2010, ed è disponibile in 34 lingue. Sono loro che popolano questo social e che cercano di ottenere un numero sempre più elevato di nuovi follower per farsi notare!

La piattaforma nel 2018 aveva svelato per la prima volta il numero preciso di utenti attivi: 55 milioni, con un introito di circa 3,5 milioni di dollari di acquisti in-app (filtri e funzionalità premium). Ad agosto 2019 però erano già stati superati i 2 miliardi di download globali.

È disponibile sia per sistemi Android che per iOS, ma può essere fruita anche in formato desktop da computer portatili e pc.

Il successo in musica

Il successo di TikTok è racchiuso nel meccanismo di base della piattaforma, che permette di creare in maniera facile e veloce contenuti molto divertenti e leggeri a base di video e musica. Ma anche di guardarli per ore di puro intrattenimento.

Le funzionalità di TikTok sono svariate. Dall’uso della funzione lip-sync, passando per la semplice creazione di video con sottofondo musicale, purché siano tra i 15 e i 60 secondi, e la fruizione di video di altri utenti tramite la semplice apertura di un profilo.

È proprio nella semplicità di utilizzo e creazione dei contenuti e nel puro divertimento alla base della community che sta il fascino della piattaforma, ma anche nell’intelligenza artificiale utilizzata per analizzare in maniera approfondita i gusti dell’utente e quindi proporre contenuti sempre più interessanti e personalizzati, per un’esperienza social davvero su misura.

TikTok è pericoloso?

Questa è una domanda che si fanno in molti. La presunta o reale pericolosità di TikTok apre due fronti di riflessione. Il primo riguarda l’allarme lanciato anni fa dal gruppo di hacker Anonymous.

Dopo una denuncia da parte di un utente di Reddit, gli hacktivisti hanno sostenuto che TikTok fosse pericoloso in quanto ritenuto una sorta di malware nelle mani del Governo Cinese per rubare dati. Da quel momento, la privacy e le note informative sull’utilizzo di dati anche da terze parti sono state messe sotto la lente d’ingrandimento e controllate accuratamente anche dall’Unione Europea.

L’altro punto inerente i pericoli di usare quest’app riguarda invece le preoccupazioni dei genitori. Tanti si chiedono se sia pericoloso lasciar usare TikTok ai propri figli. In realtà, come ogni social, nasconde delle insidie per i ragazzi più giovani. Ma per ovviare a tutto questo, basta spiegare, guidare e monitorare attentamente i ragazzi nell’utilizzo.

Ora che abbiamo scoperto tutto quello che c’era da sapere sull’app TikTok è tempo di fare il pieno di follower con il nostro boost vitaminico pensato appositamente per te! Ti aspettiamo.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Categorie Blog

Articoli recenti

Serve aiuto rapido?
Contattaci su
dal lunedì al sabato
dalle 9 alle 19
Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0