Come gestire i social network aziendali

Imparare a gestire i social di un'azienda

Nell’epoca in cui viviamo la presenza sui social network è fondamentale. Praticamente tutti abbiamo un profilo Facebook o Instagram e le aziende, ormai da tempo, hanno capito che sponsorizzarsi e far conoscere le proprie attività tramite i social è molto importante. Sia per vendere che per far aumentare la propria brand awareness.

Gestire però dei profili aziendali non è semplice. Soprattutto se lo si vuole fare in modo professionale per ottenere risultati reali e concreti in termini di visibilità e lead. Come fare allora a gestire i social network aziendali in modo funzionale senza affidarsi ad un social media manager?

Lo sapevi?
Con il termine brand awareness si intende il grado di conoscenza di un marchio da parte del pubblico

L’importanza dei social per le aziende

Facebook e Instagram per le aziende possono essere considerate come delle vetrine. Tramite il profilo si può mostrare al pubblico il proprio lato umano, ossia i volti di chi lavora, i propri prodotti, le novità e tutte le attività che girano attorno alla propria realtà. Ma non solo. Tramite queste piattaforme e l’utilizzo delle social ads si può incrementare il fatturato con delle campagne mirate alla vendita, aumentare il traffico sul sito e persino ottenere nuovi contatti da trasformare in futuri lead.

Le potenzialità racchiuse all’interno di Facebook e Instagram per le aziende sono quindi tantissime e risulta evidente quanto sia importante avere un profilo social completo, ben organizzato e pianificato, con dei contenuti che creino engagement e mantengano la fanbase attiva e propensa a compiere delle azioni.

Come gestire i social media

Gestire i social media aziendali però non è facile. Spesso alcune realtà, soprattutto le più piccole, pensano di poter fare questa attività internamente. L’erronea convinzione che basti affidare il profilo Facebook o Instagram a una persona che sia giovane e smart, porta spesso alcune aziende ad essere praticamente inesistenti sui social.

Non basta infatti avere un profilo. Serve individuare le personas, organizzare un piano editoriale di contenuti sensati e ricchi di appeal per gli utenti, mantenere alto l’engagement e saper utilizzare le suite professionali per fare delle sponsorizzazioni mirate, targettizzate e che diano risultati.

Lo sapevi?
La personas è un’entità immaginaria creata nell’ambito del marketing che racchiude le caratteristiche tipiche dell’utente che potrebbe essere interessato a quel profilo, a quel brand o a quello specifico prodotto

La soluzione migliore quindi per gestire i profili Facebook o Instagram di un’azienda è quella di affidarsi sempre ad un social media manager, ma se volete comunque provare ad iniziare l’attività in autonomia, ecco qualche consiglio per farlo al meglio.

Come gestire il profilo social di un'azienda
Pianificazione Social: come gestire Facebook aziendale

Amministrare Facebook

La prima cosa da fare per gestire il profilo Facebook di un’azienda è settare tutta la pagina in modo corretto. Dall’immagine profilo, passando per quella di copertina, la bio e le indicazioni sugli orari di apertura o i recapiti.

Successivamente bisogna individuare la personas, ossia l’utente con cui si vuole parlare. È necessario capire a chi rivolgere i propri post e le proprie attività.

Esempio
Un’azienda che vende zaini o borse per la scuola, deve capire che molto probabilmente il suo pubblico di riferimento saranno genitori con figli in età scolare e, per loro, studiare il linguaggio migliore e quali tipologie di pubblicazioni

A questo step segue la messa a punto del piano editoriale e la calendarizzazione dei post e delle immagini che andranno a popolare la pagina con cadenza specifica e precisa.

Una volta eseguito questo step, e creato un minimo di engagement organico sui post, generalmente si procede con delle campagne di Facebook ADS mirate alla brand awareness. Ricordate che invitare tutti i parenti e gli amici a cliccare Mi Piace sulla propria pagina aziendale non è la strada giusta: quei contatti saranno solo “di facciata”. Una buona gestione dei social network aziendali porta ad un aumento del pubblico da parte di utenti nuovi e realmente interessati alla vostra attività. Solo dopo questo passaggio, si può cominciare a puntare all’aumento del traffico sul sito o sull’e-commerce e alla vendita con delle social ads specifiche.

Attenzione
Per sponsorizzare un post, non basta cliccare sulla cta che compare sotto ad alcuni post che hanno performato meglio di altri nella pagina. È importante usufurire del Business Manager, selezionare un pubblico e fare dei test mirati

Organizzare il profilo Instagram aziendale

Uno degli errori più comuni che si fa nella gestione di Instagram è quello di collegare il profilo di questa piattaforma con quello di Facebook. Così facendo lo stesso post che si pubblica su un social viene mandato in automatico in pubblicazione anche sull’altra realtà. Un’attività che potrebbe sembrare interessante per ottimizzare il lavoro, ma che alla fine risulta inutile.

Come gestire il profilo Instagram di un'azienda
Gestire i social aziendali: come funziona Instagram

Instagram ha un suo pubblico, generalmente più giovane rispetto a quello di Facebook, e l’attenzione è incentrata quasi esclusivamente sull’immagine. Per questo bisogna gestire un profilo Instagram aziendale tenendo questa informazione ben presente in mente. Cambia il linguaggio e cambiano i contenuti dei post anche se la personas individuata è la stessa. L’organizzazione del piano editoriale quindi deve essere studiata ad hoc, così come l’individuazione degli hashtag di riferimento e le attività di follow up relative a profili in target o di potenziali clienti.

Anche in questo caso le social ads di Instagram sono importanti e occorrono le stesse targetizzazioni e accortezze che si usano nella piattaforma di Facebook. Solo così, la fanbase creata sul profilo Instagram della vostra azienda sarà realmente attiva e pronta a trasformarsi in un lead o in un potenziale acquirente.

Come avete visto gestire in modo corretto i social network aziendali non è facile. Oltre a queste attività base c’è anche tutta una parte cruciale legata all’analisi dei dati e alla customer care. Insomma, o ci si affida a dei corsi di formazione, oppure il consiglio resta quello di rivolgersi sempre a dei professionisti del settore!

(Fonte Immagini: Pixabay)

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Categorie Blog

Articoli recenti

Come guadagnare con TikTok

TiktTok è sicuramente la piattaforma social più cool del momento. Amatissimo soprattutto dai giovani è un canale dove, postando video brevi e estremamente impattanti, si

Serve aiuto rapido?
Contattaci su
dal lunedì al sabato
dalle 9 alle 19
Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti
0